THE FINAL COUNTDOWN, EPISODIO 6 (- 4 giorni)

I NOSTRI TIFOSI PAZZI
Ciao,
sono Luca da Venezia e Mercoledì 10 Aprile prossimo sarò a Firenze con Milo, mio bimbo novenne, a vedere la Finale di Coppa che vedrà in campo il Centro Storico Lebowski. Perché? Come perché?
– Perché partite così ne capitano poche. All’incirca una ogni 10 anni. Anzi ad essere più precisi una ogni 11 anni e 11 giorni. Tanti sono infatti i giorni dall’altra finale giocata dal Centro Storico Lebowski. La finale di Coppa Fringuelli di 3a categoria. Partita in cui purtroppo non c’ero perché ancora non conoscevo questa squadra fortissima.
– Perché quest’anno i nostri ragazzi hanno fatto un grandissimo percorso in Coppa e meritano anche questa volta, come tutte le volte che scendono in campo con la maglia grigionera, di essere sostenuti ed incoraggiati a gran voce da tutti noi.
– Perché è una Finale di Coppa!
– Perché anche se non è la Coppa Italia che noi tutti vorremmo, in cui poter magari sfidare una squadra blasonata e di molte categorie superiori, è la nostra Finale di Coppa.
– Perché poter abbracciare i giocatori, sotto la curva prima della gara e al bar dopo, è qualcosa di unico.
– Perché è vero che sappiamo tutti la formazione a memoria, ma ripassare i nomi dei ragazzi non fa mai male:
Galluzzo, Calbi, Celentano, Pagani, Sternini, Burchielli, Mazzoni, Quadri, Rosi, Giuntoli, Frutti, Gualandi, Ciabatti, Urbinati, Conversano, Ciancaleoni, Targioni, Magnelli, Pagni, Rossi, Mulas, Fornai, Corsini……
– Perché non sono mai stato al Gino Bozzi delle Due Strade e finalmente potrò esserci in questo stadio bello, grande e storico per la città di Firenze.
– Perché io e Milo ci sentiamo a casa in mezzo agli Ultimi Rimasti e alla Curva Moana Pozzi ogni volta che andiamo a vedere il Centro Storico Lebowski. Che si giochi in casa o in trasferta è sempre una giornata di festa, gioia, grande calcio e fratellanza e quindi non siamo proprio capaci di stare lontani da casa troppo tempo.
– Perché è una Finale di Coppa! L’ho già scritto???
– Perché sarà un mercoledì sera, e avere una scusa per poter saltare mezza giornata di lavoro e di scuola per seguire la tua squadra del cuore è un’ottima cosa.
Di perché potrebbero essercene molti altri, anzi ce ne saranno sicuramente moltissimi altri. Ma bisognerà semplicemente esserci. Cantare, gridare, far sentire ai ragazzi in campo che noi siamo lì accanto a loro per tutta la partita.
Se pensi che sarà un giorno infrasettimanale, per di più di sera, che poi dovrai rientrare al lavoro il giorno dopo, che magari sarai da solo perché sarà la prima volta, beh sappi che non sarà così. Che ci sarà sicuramente qualcuno che verrà da più lontano di te, ma che come te vorrà esserci ad ogni costo perché non può mancare forse solamente perché come te, e come me, sta già sognando questa partita ogni notte: i gradoni dello stadio; le bandiere; i cori; i fumogeni; le luci; il tamburo; le voci dei giocatori.
Esatto sarà così.
10
Aprile
2024
Esserci.